Fare Assistenza WordPress significa mantenere il sito web aggiornato, ben organizzato, operativo e sicuro. Un’attività quotidiana indispensabile per la protezione e la funzionalità di questo CMS in continua evoluzione. Vediamo come praticarla correttamente.

Perché proteggere il tuo account WordPress

 

Dalla protezione del sito dipende la sua debolezza e la sua affidabilità. Secondo Wordfence, in tutto il mondo, i siti web realizzati con WordPress sono oggetto di circa 100.000.000 attacchi informatici al giorno.

 

Proteggere il proprio sito è un dovere sia per l’utente che dal punto di vista della SEO. Chi visita un sito che rilascia virus lo considera inaffidabile e inaccessibile e tenderà a non tornarci. Inoltre, un sito non sicuro è considerato molto debole anche agli occhi di Google.

 

Come rendere il tuo sito sicuro

 

Un sito sicuro parte da una password forte. Almeno 8 caratteri sono necessari, dei quali 2 devono essere lettere maiuscole, 2 i simboli e 2 i numeri. Meglio non cadere in uno degli errori più comuni e usare sempre una password diversa per ogni account.

 

Come ricordarle tutte? Che tu abbia un Mac o che tu utilizzi Windows, sono disponibili password manager come Lastpass, KeePass o Universal password manager che ti aiuteranno nell’impresa.

 

Ricorda anche di non usare “admin” come password. “Admin” viene adoperato come username da WordPress di default ed è importante per la sicurezza del tuo sito o del tuo blog non lasciarlo impostato come nome utente.

 

Attiva il sistema di autenticazione a due fattori

 

L’autenticazione a due fattori è un sistema che può essere attivato con un plugin installato dalla directory di WordPress. È un metodo efficace per blindare il tuo account WordPress grazie a un codice o a una domanda segreta di cui solo tu conosci la risposta.

 

Aggiorna WordPress e i plugin

 

Aggiornare WordPress e tutti i plugin è essenziale per correggere eventuali errori del sistema. Accertati che siano alla loro ultima versione perché bug irrisolti possono essere sfruttati per rubarti l’account.

 

Per il tuo sito scegli solo plugin affidabili. Gli attacchi su WordPress, nella maggioranza dei casi, avvengono attraverso plugin buggati o contenenti codici maligni. Prima di installarli, leggi la valutazione degli utenti e assicurati che siano compatibili con la tua versione aggiornata di WordPress.

 

Non dimenticare il backup del sito

 

Fare il backup del tuo sito web con regolarità è necessario per assicurarti il recupero di tutti i suoi contenuti. L’attacco di un hacker può causare la perdita del lavoro che hai svolto nel corso degli anni, non sottovalutarlo! In casi come questi, ogni articolo del tuo sito può essere stato eliminato e sostituito con pagine piene di virus.

 

Una volta recuperato l’accesso al tuo sito – magari grazie all’aiuto di una società o di un’agenzia specializzata in servizi web ed esperta in sicurezza informatica – è fondamentale per la tua attività o per il tuo progetto recuperare anche il lavoro.

 

Plugin affidabili da scaricare ti permettono di programmare il backup dei file e del database. Puoi impostarlo ogni settimana se il tuo sito è piccolo o ogni giorno se il tuo sito è molto aggiornato e possiede una grande mole di articoli. Non dimenticare di scegliere anche il posto in cui vuoi che il plugin salvi il tuo backup, uno dei più usati è di sicuro Google drive.

 

Come puoi ricevere un’Assistenza WordPress efficace

 

Che tu sia un blogger, un imprenditore o un ideatore di un progetto di ampio respiro, quando lavori sul web sei ben consapevole di quanto la protezione e la manutenzione del tuo account WordPress siano importanti per evitare che il tuo lavoro quotidiano sparisca senza un apparente motivo.

 

Preservare il tuo account equivale a preservare il tuo impegno e tutti i tuoi sforzi per portare avanti ciò in cui credi. Affidarsi a chi può prendersi cura del tuo sito con una costante ed efficace assistenza WordPress è il primo passo per dare valore al tuo lavoro.

Contattaci per una prima consulenza gratuita e cominceremo a farlo grazie alla nostra esperienza e preparazione.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.